“LOST IN DESERT” per sostenere i lavoratori dello spettacolo

“LOST IN DESERT” per sostenere i lavoratori dello spettacolo

“Lost in desert” è il brano nato da un’idea di Rodrigo D’Erasmo, assieme a Rancore, Daniele Silvestri e Joan As A Police Woman, per sostenere i lavoratori “dietro le quinte” dell’industria musicale.

Come molti altri settori, anche l’industria musicale sta accusando il colpo inferto dal Covid-19. A differenza di altre realtà, c’è da dire, il suo futuro è molto più incerto. Non si conoscono ancora infatti le tempistiche e le modalità con cui il pubblico tornerà a fruire della musica. Si naviga a vista e l’incertezza è moltissima. “Lost In Desert”: persi nel deserto, appunto.

Non si parla quasi mai delle persone che dietro le quinte contribuiscono a tenere viva la macchina musicale. Questi professionisti, al momentom sono fortemente penalizzati dall’assenza di concerti ed eventi: tecnici delle luci, fonici, roadies, professionisti senza le quali non esisterebbe tutta la magia dell’evento musicale.

Tutto fa pensare che questo settore sarà uno degli ultimissimi a ripartire, essendo basato in gran parte sull’acquisto di un biglietto per assistere ad un concerto assieme a molta altra gente: la folla è l’essenza dell’esperienza musicale. Se non ci sono le persone, non può esserci un concerto. Se non ci sono concerti, la musica perde la sua dimensione più naturale e “viva”. Senza tutto questo, le professioni dietro le quinte rischiano di scomparire.

Per questo da un’idea di Rodrigo D’Erasmo, violinista degli Afterhours, è nato il brano “Lost In Desert”, realizzato assieme agli amici Daniele Silvestri, Rancore e Rodrigo D’Erasmo, con la preziosa collaborazione di Joan As A Police Woman.

Il brano sarà disponibile da oggi, 12 maggio, su tutte le piattaforme digitali. I proventi saranno destinati a supportare il progetto Covid 19 Sosteniamo La Musica di Spotify a sostegno del fondo di Music Innovation Hub, in collaborazione con Milano Music Week e in partnership con Fimi, Afi e Pmi

D’Erasmo, sul suo account Facebook ha scritto:

” Nell’ ultimo mese assieme ad un manipolo di musicisti straordinari ho fatto questa bella cosa qui, unendo con la musica Milano, Roma, New York e Santiago del Cile. Oggi il brano lo potete finalmente ascoltare ovunque.

Abbiamo voluto donare questa canzone, frutto della nostra creatività condivisa a distanza in questo periodo di confinamento, ai nostri amati compagni di viaggio e colleghi di lavoro meno fortunati e ancora meno tutelati: tutti i tecnici e le maestranze che lavorano dietro le quinte nel mondo della musica, categoria duramente colpita e scarsamente protetta”

Il brano è disponibile a questo link: https://covid19musicrelief.byspotify.com/it-it
 

“LOST IN THE DESERT”

(Joan As Police Woman)
You didn’t think you had to worry ’bout it
but you worry ’bout it anyway
You could just make a call
Call me anytime baby
You didn’t have to worry ’bout it
to grand jury ’bout it
Now lemme take the worry off you today
Yeah I’ll sing it baby
Ooh our lullaby
The melody is turning me up
The melody is turning me up
Yeah you can call me craay
I call it staying alive
‘cuz today is the day that everytihng could change
Hey
I’m lost in the
in the desert
Calling your name

(Daniele Silvestri)
Tecnicamente
Restare vivo serve a poco o niente
Se sono privo di un’idea importante
Da condividere con chi si sente
Come me
E poi
Condividere
È come vivere
Di più

(Rancore)
È uno scioglilingua che non scioglierò
Quante lingue mastichi? Ma io no
ma sti cazzi tanto ti risponderò
quando sono certo
che farò ritorno non lo so che senso hanno i viaggi
Fossi nel deserto
che ci vado a fare se non credo un po’ ai miraggi
quante volte mi sento Ok
quante no?
Viceversa oggi sto Ko
Questa musica è sferica
vola nell’aria
tra l’emozione e la pratica
Le opinioni la rendono scenica
Come la matematica
Ed un cielo che nevica
leviga
la tua roccia lavica
scarica
la tua forza di gravità
con il corpo fermo/ basterà un quaderno
che la testa naviga
naviga
Questa vita è come una radio
e che musica capita
non so
io registro dentro un armadio
nuovi scheletri, nuovo habitat
metterò radici anche dove il vento le sradica
poi ti chiamerò
se il deserto è una terra arida
tu sei tutto quello che ho

Related Posts