Recensione: NITRO – GarbAge

Recensione: NITRO – GarbAge

“Questa è la storia di un semplice uomo che resta la voce al di fuori del coro”, perché Nitro è sempre stato così, una voce al di fuori del coro, una voce che si è sempre fatta sentire.

Una frase potente che apre GarbAge, un album pieno di effetti speciali, testi sopra le righe, ai quali il buon Nitro ci ha sempre abituati, ma le produzioni sono quelle fanno drizzare la pelle.

Grazie alla sua grande conoscenza della musica, il 27enne rapper vicentino è riuscito a creare un album crossover, un miscuglio di generi musicali: rap, metal, RnB, trap e pure samba-trap, in questo album troviamo davvero di tutto.

Per Nitro questa è stata anche la grande occasione per mandare a fanculo un po’ di gente, non ha voluto risparmiare nessuno. Fanculo ai finti rapper, fanculo ai politici e fanculo ai giornalisti, ma se mandassero a fanculo me con tutta questa tecnica, un po’ ne andrei fiero.

Se sei un ragazzo che vuole cimentarsi nel rap, ascoltati bene questo album e impara, se invece fai rap da anni e non hai ancora raggiunto risultati, ascoltati questo album e fatti un esame di coscienza.

Score:  8,25

Tre brani da ascoltare subito: OKAY?! (feat. Lazza) – Saturno – Avvoltoi (feat. Fabri Fibra)

Quotes:  

Tracklist:

GarbAge
Cicatrici
OKAY?! – feat. Lazza
No privacy / No caption needed – feat. Joan Thiele
Saturno
Avvoltoi – feat. Fabri Fibra
RAP SHIT – feat. tha Supreme & Gemitaiz
Wormhole
MURDAMURDAMURDA – feat. Ocean Wisdom, Ward 21 & Victor Kwality
Come non detto – feat. Dani Faiv
Gostoso – feat. Giaime
Blood – feat Doll Kill
Rispetto
Libellule

Discografia:

2013 – Danger
2015 – Suicidol
2018 – No Comment
2020 – GarbAge

Web & Social  

instagram.com/robertdenitro

 
Related Posts