Un decennio fa i fratellini Deewee erano quanto di più stiloso, cool e hype c’era in quegli anni.

Poi le mode sono cambiate. Loro hanno cavalcato un po’ l’onda con lo spin-off  2 Many Dj’s poi il silenzio, fino a questo disco, con un titolo azzeccatissimo ed esplicito “From Deewee”.

Il duo belga riparte semplicemente da loro e da cosa sanno fare meglio, ovvero forgiare il ritmo.

Un disco con suoni possenti, precisi, ingegneristici, ben confezionati e ricco di riminiscenze: “My Tired Eyes”  sembra essere scippata da un disco dei Depeche Mode, oppure Kraftwerkiana sembra “Conditions of a Shared Belief” e la successiva “Is It Always Binary”, mentre super acido è la linea di basso quasi alla Daft Punk in “Masterplanned”, suonano i Chemical Brothers in versione rallentata in “Missing Wires” e gli Sparks di “Beat The Clock” in “The Singer Has Become a Deejay”.

Una vera sorpresona questo disco anche perché pensavo che del progetto Soulwax fosse ormai rimasto solo un vago ricordo nella mia mente o di quanti, agli inizi del 2000, cercavano tutto quello che era elettronico e super cool.

Bentornati!

TRACKLIST

Preset Tense
Masterplanned
Missing Wires
Conditions of a Shared Belief
Is It Always Binary
Do You Want to Get into Trouble?
My Tired Eyes
Transient Program for Drums and Machinery
Trespassers
The Singer Has Become a Deejay
Here Comes the Men in Suits
Goodnight Transmission

DISCOGRAFIA
1996 – Leave The Story Untold
1999 – Much Against Everyone’s Advice
2004 – Any Minute Now
2005 – Nite Versions
2016 – Belgica – Soundtrack
2017 – From Deewee

 

 

SOULWAX
From Deewee
VISIONE 6.5
MUSICA 8
LIRICHE 6.5
7Punteggio totale

A proposito dell'autore

Post correlati