Bianca Atzei è tra i 16 Big finalisti del Festival di Sanremo 2017, con il brano Ora esisti solo tu, scritto da Kekko dei Modà. Questa è la seconda partecipazione per la cantante dopo quella del 2015 con la canzone Il solo al mondo.

Bianca, come ti senti dopo essere approdata in finale?

“Ti svegli con un altro umore, sei felice, soddisfatta di quello che hai fatto e di essere riuscita a far arrivare delle emozioni anche a chi guarda il Festival da casa, sono tornata in gara grazie alle persone che mi hanno votato e questo per me è un grande traguardo”.

Le tue sensazioni sono uguali o diverse rispetto alla tua precedente partecipazione al Festival?

“Sono diverse, mi sento diversa io, sono cambiata, sono felice, prendo tutto con più leggerezza e mi sento rinata”.

Sul palco porti la canzone “Ora esisti solo tu” che parla di due storie d’amore, una finita e una nuova…

“Kekko ha scritto questa canzone raccontando un po’ di me e quello che ho vissuto finora, in questi ultimi anni, e anche il momento attuale della mia vita, la serenità che sto vivendo. Non è facile cantare un brano così sul palco di Sanremo, esprimendo tutti i tuoi sentimenti, le tue emozioni, ma è bello perché mi rimarrà per sempre questo brano che parla di me”.

Stai lavorando al nuovo disco?

“Sì, ci stiamo lavorando, non c’è ancora molto ma uscirà entro la fine dell’anno”.

Il disco conterrà anche la cover che avevi preparato per Sanremo?

“La cover è stata passata in radio e fa piacere, è stato un peccato non aver avuto la possibilità di portarla sul palco ma al tempo stesso ho avuto l’opportunità di cantare due volte l’inedito e questa è una cosa molto bella”.

Come mai hai scelto come cover “Con il nastro rosa” di Lucio Battisti?

“L’ho cantata sempre durante i miei concerti e poi secondo me è doveroso portare Battisti sul palco dell’Ariston”.

Hai preso parte a Tale e Quale Show. Cosa ti ha lasciato questa esperienza e quale imitazione ti ha dato più soddisfazioni?

“Sicuramente l’imitazione di Giorgia, sia perché ho vinto la puntata sia perché è una artista che ho sempre amato fin da piccola, ma anche quella della Bertè e di Amy Winehouse, sono state tutte imitazioni molto intense, realizzate dopo settimane di duro lavoro per entrare dentro il personaggio. E’ stato tutto molto particolare”.

Se pensi al Festival di Sanremo quale immagine ti viene in mente?

“Almeno tu nell’universo cantata da Mia Martini”.

Quali sono le tue aspettative riguardo questo Festival di Sanremo?

“Spero che molte persone apprezzino la canzone e si immedesimino nel testo, è un brano che parla d’amore ma ha qualcosa in più, è un amore vero”.

Cosa ci puoi raccontare riguardo il video di “Ora esisti solo tu”?

Il video è molto bizzarro perché c’era con me il mio fidanzato, all’inizio era un po’ intimorito ma poi è andata benissimo, mi ha fatto molto piacere perché Max è parte della mia vita. E poi la canzone parla di noi ed era giusto coinvolgerlo. Sto vivendo delle grandi emozioni ed è un momento bellissimo per me”.

Testo di Francesca Monti

 

A proposito dell'autore

Post correlati