Era uno dei dischi più attesi di questo inizio d’anno il debutto, come solista, di Samuel, ultimo della lista della sfornata musicale della Subsonica-wave. Atteso perché si voleva sentire quale potesse essere l’evoluzione futura di un certo tipo di sound pop-elettronico che ha sempre incarnato la musica della band generazionale torinese. Atteso anche per la presenza di Jovanotti e della produzione di Canova.

Il risultato è un disco allineato con i tempi.
Moderno, attento nella sua costruzione sia lirica che sonora.
Parliamoci chiaro, niente di particolarmente nuovo o innovativo, ma un disco onesto e biografico (come dice lui stesso) che ricalca i tormenti e le contorsioni di una generazione di quarantenni che è cresciuta rapida ed è continuamente alla ricerca di un equilibrio instabile nella confusione dei sentimenti e degli amori.

Alla ricerca costante della felicità e naturalmente  del codice della bellezza …

TRACKLIST

1. La risposta
2. Vedrai
3. Rabbia
4. Il treno
5. Più di tutto
6. La statua della mia libertà
7. Qualcosa
8. Come una cenerentola
9. Voleva un’anima ft. Lorenzo Jovanotti Cherubini
10. La luna piena
11. Passaggio ad un’amica
12. Il codice della bellezza

DISCOGRAFIA

2017  – Il Codice della bellezza

SAMUEL
Il codice della bellezza
VISIONE 6.5
MUSICA 6.5
LIRICHE 7
6.7Punteggio totale

A proposito dell'autore

Post correlati