Elizabeth Woolridge Grant deve per forza essere malinconica. Deve per forza soffrire per amore. Deve per forza avere storie scontatamente travagliate. Deve per forza vedere tutto nero.

Non servono nemmeno i feat. di Weeknd, di Asap e Playboi Carti per dare una botta di vita alla sua musica.
Lana Del Rey con questo disco non convince proprio.  Anzi mostra in pieno tutti i suoi punto di debolezza che, fino a questo disco magari erano stati messi in secondo piano.

Anche dal punto di vista lirico l’impianto è debole. Non bastano citazioni relative allo sfascio della nazione (When the World Was at War We Kept Dancing) e del mondo (Beautiful People Beautiful Problems) il brano con Steve Nicks.

Un’artista forse sopravalutata, costruita più attorno al suo personaggio che alla sua vera essenza.

Boh a me annoia in modo importante. Come mi avevano avevano annoiato i precedenti dischi.
Ho fatto fatica ad ascoltare il disco fino alla fine.

Un po’ di vita Lana! Sei bella, ricca, famosa un po’ di positività e di storie di amore che vanno a buon fine e … basta copia incolla dei tuoi precedenti dischi !

Tre brani essenziali:  Direi nessuno

Quotes:
I’m smoking while I’m runnin’ on my treadmill
But I’m coming up roses
Could it be that I fell for another loser
I’m crying while I’m cummin’
Making love while I’m making good money
Sobbin’ in my cup of coffee
Because I fell for another loser

TRACKLIST

Love
Lust for Life (feat. The Weeknd)
13 Beaches
Cherry
White Mustang
Summer Bummer (feat. ASAP Rocky e Playboi Carti)
Groupie Love (feat. ASAP Rocky)
In My Feelings
Coachella – Woodstock in My Mind
God Bless America – And All the Beautiful Women in It –
When the World Was at War We Kept Dancing
Beautiful People Beautiful Problems (feat. Stevie Nicks)
Tomorrow Never Came (feat. Sean Ono Lennon)
Heroin
Change
Get Free

DISCOGRAFIA

2012 – Born to Die
2014 – Ultraviolence
2015 – Honeymoon
2017 – Lust for Life

 

LANA DEL REY
Lust For Life
VISIONE 5
MUSICA 5
LIRICHE 5
5Punteggio totale

A proposito dell'autore

Post correlati