Magellano è un disco breve. Solo mezz’ora di musica. Il giusto tempo, secondo Francesco Gabbani, prima che venga voglia di cambiare cd e passare ad altro. Parole sue.

Modesto, anche se non ne avrebbe motivo. Il pregio di questo album è proprio quello di prestarsi ad un duplice utilizzo. I pezzi di Magellano, come “Tra le granite e le granate”, sono double face e si possono ascoltare in due modi: uno, più distratto, in cui dedicarsi totalmente ai ritmi travolgenti e improvvisarsi coreografi da villaggio vacanze. L’altro, più approfondito, per godere non solo della musica, ma anche dei testi tutt’altro che “leggeri”, come avrebbe potuto suggerire un primo ascolto di Occidentali’s Karma: un attento  spaccato di clichè, abitudini dure a morire, vizi e stravizi di una società che sempre più spesso insegue le mode senza capirle davvero, e probabilmente senza neanche apprezzarle.

L’ironia, del resto, non è un affare per superficiali, ma è un lato che si può esplorare e rivelare soltanto quando si è colta la parte più profonda di qualcosa. Francesco Gabbani questa capacità ce l’ha. Poi, se ameremo o meno il suo disco, lo capiremo dalla voglia di schiacchiare “repeat” e farlo andare per un’altra mezz’ora. Certamente, “Magellano” ha il merito di essere ben lontano da quel giovane cantautorato fintamente semplice che ormai riempie le nostre playlist. “Magellano” non è radical chic, non ha virtuosismi: è un disco fruibile, piacevole e coerente.

E poi Magellano ha un filo conduttore, che parte dal titolo, preannunciatore di un viaggio, e si conclude nell’ultimo pezzo, in cui Francesco Gabbani smette di guardare fuori di sè per rivolgersi a se stesso, ora che ha tutti gli strumenti per salvarsi, e… spogliarsi. A dirla in modo tecnico, lo chiameremmo “concept album”, per dirla in modo semplice, è la storia di una (ri)scoperta.

Un viaggio per introspettivi che sanno divertirsi, un Cammino di Santiago che alterna fasi di marcia in solitudine a momenti di festa, condivisione e convivialità.

TRACKLIST

Magellano
Tra le granite e le granate
Occidentali’s Karma
A moment of silence
La mia versione dei ricordi
Susanna, Susanna
Foglie al gelo
Pachidermi e pappagalli
Spogliarmi

DISCOGRAFIA

2014 – Greitist Iz
2016 – Eternamente ora
2017 – Magellano

 

FRANCESCO GABBANI
Magellano
VISIONE 7.5
MUSICA 6.5
LIRICHE 7
7Punteggio totale

A proposito dell'autore

Post correlati